Gli animali.

      Proclama della natura

“Chi ha detto che i cannibali sono cattivi? Giudizio a priori non è, bene e male neppure, il commento è soggettivo solo per il totem, l’oggettività a cui dà il nome riflette il pensiero nel cavo digerente e come risultato è merda, la forma del totem.

Nel formicaio non si fa la conta di chi esce e di chi entra, la formica singolo individuo è un nulla sacrificabile ed ogni nulla è subordinato alla conservazione della specie e agisce a tale scopo.

La legge del formicaio non è formica e non è formicaio che sono pura materia, la si osserva dal di fuori, un insieme di regole in un’unica legge agente che le comprende come il formicaio le formiche o la pellicola della bolla di sapone l’aria che l’ha gonfiata.

La natura universale è uno spazio limitato dal tempo entro il quale crescono tutte le specie, le parti dell’universale.

Lo spazio vitale di crescita di una specie è limitato dalla crescita delle altre, il limite non trascende ed ogni specie ha sviluppato un particolare comportamento atto a prevenire tale trascendenza allo scopo della conservazione universale.

La legge di natura è armonia di spazio e tempo e si sviluppa nel suo tubo digerente, la catena alimentare, gli erbivori limitano lo spazio dei vegetali, i carnivori quello degli erbivori. Domanda e offerta di cibo è la legge agente, una guerra perenne dove a evolversi sono sempre gli esemplari migliori, i più forti.

Nell’armonia universale alcune specie si uniscono in simbiosi per garantire la propria sopravvivenza, è il caso di tutti quegli animali che sono allevati dall’uomo a scopo alimentare o per le pellicce, i circhi ecc.

Nella trascendenza dell’armonia che l’uomo ha forzatamente introdotto nella natura queste specie sono le più sicure, come in natura  gli individui al margine vengono sacrificati ma il nucleo di riproduzione prospera.

L’umanità è un insieme di popoli ognuno dei quali è parte dell’universale. Ogni popolo ubbidisce alla legge della sopravvivenza della specie, quando gli spazi sono saturati scocca il gong del tempo e guerre e rivoluzioni fanno il resto. Non è bene non è male, i due mondi del non essere prosperano allevati nella credenza universale.

 

pubblicità corretta
pubblicità corretta

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...